Offerta Formativa - Corsi di Studio

Corso di studi in SCIENZE DELLE AMMINISTRAZIONI E DELLE ORGANIZZAZIONI COMPLESSE (Codice 2163)
Descrizione Curriculum\Profilo: PUBLIC MANAGEMENT

«Torna a Ricerca per Corso
Dettaglio Corso di Studi Anno dell'offerta (coorte): 2016/2017
Scuola:
  • SCUOLA DELLE SCIENZE GIURIDICHE ED ECONOMICO-SOCIALI
Classe:
  • Scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63)

Totale Cfu:120

Obiettivi Formativi
Nascondi
Obiettivi specifici: Il corso di laurea magistrale in Scienze delle amministrazioni e delle organizzazioni complesse si propone di fare acquisire agli studenti, poi laureati nella classe, conoscenze di livello avanzato e competenze metodologiche multidisciplinari nelle discipline politico-sociali istituzionali, economiche, giuridiche, gestionali idonee a formare figure professionali in possesso di elevate capacita' progettuali, organizzative e di sviluppo delle attivita' qualificate dei servizi pubblici e privati in particolare nei campi della amministrazione e gestione degli affari (business administration), dell'organizzazione del lavoro e delle risorse umane, della devianza, della sicurezza, della prevenzione, della difesa e del controllo sociale, nonchE' delle politiche sindacali, delle pari opportunita' e della tutela dei consumatori. Il corso si prefigge quindi di formare i quadri dirigenziali di alto livello sia della Pubblica Amministrazione che degli enti, aziende e P.M.I. private ed anche professionisti e manager che agiscano nel settore e siano capaci di relazionarsi e di mediare e di far da tramite tanto con la P.A. che con i privati. I laureati del corso saranno altresi' in grado di operare ad alto livello nell'ambito della amministrazione sia pubblica che privata secondo principi di legalita' ed eticita. Essi dovranno saper promuovere e implementare attivita' e iniziative di intervento pubblico e privato attraverso il buon funzionamento delle amministrazioni e il miglioramento della qualita' dei servizi finalizzate allo sviluppo economico e sociale del territorio a livello regionale e locale ma anche in una prospettiva europea ed internazionale secondo criteri di efficacia, efficienza ed economicita. Le conoscenze acquisite consentiranno ai laureati del corso di interpretare, programmare, gestire i processi di cambiamento in atto nelle amministrazioni pubbliche e nelle organizzazioni dei servizi e delle risorse. Per raggiungere tali obiettivi il corso di laurea e' organizzato con insegnamenti specifici che prevedono l'acquisizione di competenze specialistiche in settori di rilievo della amministrazione e a fornire un approfondimento critico, comparatistico e pratico delle tematiche inerenti alla amministrazione in ambito pubblico e privato. Sono previsiti in particolare insegnamenti con contenuti quali l'analisi statistica dei dati o l'informatica, l'economia politica (imprese locali e mercati internazionali), il diritto amministrativo comunitario, i modelli di governance emergenti, il diritto penale della pubblica amministrazione, la sociologia generale e economica, il diritto del lavoro. A caratterizzare e a unificare l'impostazione dei diversi insegnamenti e' la loro collocazione in una prospettiva comparata e il ricorso alla piu' aggiornata letteratura internazionale. Inoltre, si richiede ai laureati nelle Scienze delle amministrazioni e delle organizzazioni complesse di saper utilizzare in forma scritta e orale, almeno una delle lingue di riferimento dell'Unione Europea con riferimento anche ai lessici disciplinari (a tali fini e' prevista, oltre alla possibilita' di perfezionamento linguistico individuata nelle attivita' di contesto, anche lutilizzazione nei corsi di insegnamento di manuali, testi, documenti e materiali in lingua straniera). Tali competenze linguistiche sono richieste tra i requisiti di accesso e segnatamente occorre possedere una conoscenza della lingua inglese di grado pari ad almeno B1. Per un migliore apprendimento anche pratico e per accelerare l'immissione nel mondo del lavoro il corso prevede apposite attivita' formative esterne presso organizzazioni pubbliche e private, nazionali o estere, sulla base di convenzioni di Ateneo e con gli enti pubblici e le organizzazioni professionali interessate. In questa ottica va sottolineata la collaborazione con gli enti pubblici locali e le organizzazioni, aziende e imprese del settore anche ai fini dell'individuazione di specifici programmi di insegnamento e formazione. Il percorso formativo culmina nella elaborazione e nella discussione di una tesi scritta originale svolta sotto la guida di un relatore tra i docenti del Corso di studio, a conclusione di un percorso guidato di progettazione o ricerca o analisi di caso, che dimostri la capacita' di operare in modo autonomo e un buon livello di comunicazione. Autonomia di giudizio: I laureati devono acquisire capacita' di rielaborazione e interpretazione dei dati economici e sociali a propria disposizione, valorizzando le risorse disponibili, definendo con autonomia di giudizio le proprie scelte gestionali e le strategie ritenute piu' opportune al raggiungimento dell'obiettivo fissato, facendosi carico delle responsabilita' connesse alla adozione di decisioni complesse. A tal fine si puntera' soprattutto su attivita' didattiche partecipate dagli studenti, sull' analisi di singoli casi, simulazioni di ruolo, approfondimenti monografici, preparazione di elaborati personali, lettura di pubblicazioni specializzate. Agli studenti sara' offerta l'opportunita' di partecipare ad appuntamenti di approfondimento critico (convegni, seminari, giornate di studio, ecc.) organizzati nell'ambito del Corso di laurea, anche con la collaborazione degli stessi studenti. La verifica del grado di autonomia di giudizio dello studente nello sviluppare i temi di approfondimento assegnati sara' possibile nell'ambito delle singole attivita' formative, ma sara' esplicitamente valutata attraverso l'elaborato finale di laurea in cui il laureando dovra' dare prova di padroneggiare il tema trattato e di saperlo sviluppare originalmente con autonomia di giudizio e capacita' critica. Abilita' comunicative: I laureati devono maturare significative abilita' relazionali atte a sviluppare argomentazioni a differenti livelli di complessita, dimostrando capacita' di individuare le piu' opportune strategie di interlocuzione con i propri referenti utilizzando tutte le risorse offerte dalle nuove tecnologie al fine di fornire risposte adeguate e convincenti alle loro aspettative nel rispetto soprattutto delle esigenze delle utenze con cui entrano in relazione. Il laureati devono inoltre possedere una buona conoscenza della lingua inglese almeno in relazione al lessico di uso comune nelle discipline di riferimento. Le abilita' comunicative orali e scritte sono sviluppate e verificate in occasione di attivita' formative ed esercitazioni che prevedono lo studio di caso e/o la preparazione di relazioni e documenti scritti, l'esposizione orale e la discussione in aula degli stessi. L'acquisizione delle abilita' comunicative sopraelencate e' verificata inoltre tramite la redazione della prova finale e la discussione della medesima, in occasione dello svolgimento del tirocinio-stage e della relazione conclusiva. Capacita' di apprendimento: Le competenze metodologiche multidisciplinari acquisite consentiranno ai laureati di attivare in modo autonomo percorsi e strategie per provvedere al proprio aggiornamento. Essi saranno in grado di verificare e di integrare costantemente l'adeguatezza delle competenze manageriali apprese, confrontandole con gli approcci piu' recenti; saranno in grado di valutare la diversa rilevanza e attendibilita' delle fonti di informazione; sapranno utilizzare autonomamente le risorse informatiche e tecnologiche per l'aggiornamento professionale. La conoscenza di una lingua straniera scelta tra quelle maggiormente diffuse nel contesto disciplinare di riferimento quali la lingua francese o la lingua inglese potenziera' tale capacita, fornendo utili elementi di comparazione e d'inserimento in reti internazionali, consentendogli il pieno accesso ai contributi piu' avanzati della letteratura internazionale. Le capacita' di apprendimento sono conseguite nel percorso di studio nel suo complesso, con riguardo in particolare allo studio individuale previsto, alla preparazione di progetti individuali e di gruppo, all'attivita' svolta per la preparazione della prova finale. La capacita' di apprendimento sara' valutata attraverso forme di verifica continua durante le attivita' formative, mediante la presentazione di dati reperiti autonomamente, l'elaborazione di approfondimenti individuali su temi assegnati in aula, mediante l'attivita' di tutorato nello svolgimento di progetti e mediante la valutazione della capacita' di auto-apprendimento maturata durante lo svolgimento dell'attivita' relativa alla prova finale.
Sbocchi Occupazionali
Nascondi
Profilo: Dirigenti delle amministrazioni pubbliche e private Funzioni: Governo dei processi integrati delle organizzazioni pubbliche e private; innovazione delle strategie di controllo gestionale e di sviluppo delle organizzazioni di riferimento, elaborazione di programmi finalizzati allo sviluppo dell'intervento delle organizzazioni nel tessuto sociale ed economico. Competenze: Capacita' di gestione, di controllo, di valutazione, di attivazione di dinamiche relazionali, di adottare decisioni in un contesto complesso. Direzione di alto livello delle organizzazioni di riferimento; consulenza esterna di carattere globale per organizzazioni pubbliche e private. Sbocchi: Alti funzionari e dirigenti delle amministrazioni dello Stato e degli enti pubblici; Alti funzionari e dirigenti della Polizia di Stato; Alti funzionari e dirigenti dei settori bancari e assicurativi; Dirigenti di aziende private operanti nei settori innovativi e strategici dello sviluppo economico. Profilo: Funzionari apicali operanti in settori strategici delle organizzazioni pubbliche e private Funzioni: Collaborazione di alto livello all'interno di strutture dirigenziali delle organizzazioni di riferimento; partecipazione all'elaborazione di programmi di governo in collaborazione con la dirigenza di vertice. Competenze: Le principali competenze sono di tipo giuridico (per la conoscenza delle normative UE e nazionali finalizzate alla gestione amministrativa), politologiche (per le competenze di analisi e valutazione delle politiche amministrative), sociologiche (per la comprensione dei bisogni e dei nuovi modelli di societa) ed economiche (per la dimensione di sostenibilita' nel quadro di una generale contrazione delle risorse disponibili). Sbocchi: Amministrazioni dello Stato e degli Enti territoriali, Aziende private e non profit.
Caratteristiche della Prova Finale
Nascondi
La prova finale consiste nella elaborazione e nella discussione di una tesi scritta originale svolta sotto la guida di un relatore scelto tra i docenti del Corso di Studi, a conclusione di un percorso guidato di progettazione o ricerca o analisi di caso. L'intervallo 19-24 si giustifica con la necessita' di adeguarsi agli accordi intrapresi, su un percorso del corso di laurea magistrale, con l'Universita' di Hanoi mediante convenzione. I 24 cfu unendosi ai 6 delle attivita' di contesto consentono agli studenti di dedicare l'intero secondo semestre del secondo anno a queste due attivita. Si allega regolamento della prova finale - DR 1333/2014 prot. 25392 del 7/04/2014.


Piano di StudiNessun insegnamento propedeutico per questo Piano di Studio

Consulta la legenda

Insegnamenti primo anno
cfu Per. Val. Ambito ssd
17129 - COMPETITION AND ANTITRUST LAW(*) Scheda di trasparenza GARILLI (PA) 9.0 1 V
ANTITRUST LAW(*) GARILLI (PA) 3.0 C IUS/17
COMPETITION LAW(*) GARILLI (PA) 6.0 B IUS/04
17394 - ORGANIZATIONAL PSYCHOLOGY(*) Scheda di trasparenza CERESIA (RU) 9.0 1 V B M-PSI/06
18616 - NORMATIVE POLICY ANALYSIS(*) Scheda di trasparenza PALUMBO (PA) 6.0 1 V C SPS/01
18691 - ECONOMICS OF CULTURAL MARKETS(*) Scheda di trasparenza COGNATA (PA) 6.0 1 V B SECS-P/01
14253 - PLANNING AND CONTROL SYSTEMS(*) Scheda di trasparenza BIANCHI (PO) 10.0 2 V B SECS-P/07
17403 - BUSINESS STRATEGY(*) Scheda di trasparenza BIVONA (PA) 8.0 2 V B INF/01
17404 - PERFORMANCE MANAGEMENT IN THE PUBLIC SECTOR(*) Scheda di trasparenza COSENZ (RU) 12.0 2 V B SECS-P/07


Insegnamenti secondo anno
cfu Per. Val. Ambito ssd
15905 - INTERNATIONAL TRADE LAW(*) Scheda di trasparenza CASABONA (PA) 6.0 1 V C IUS/02
17402 - LABOUR LAW AND INDUSTRIAL RELATIONS IN THE PUBLIC SECTOR(*) Scheda di trasparenza BOLOGNA (RD) 9.0 1 V
INDUSTRIAL RELATIONS IN THE PUBLIC SECTOR(*) BOLOGNA (RD) 3.0 C IUS/17
LABOUR LAW IN THE PUBLIC SECTOR(*) BOLOGNA (RD) 6.0 B IUS/07
01192 - ALTRE ATTIVITA' FORMATIVE(*) 6.0 2 G F
05917 - PROVA FINALE 24.0 2 G E
17980 - GLOBAL POLITICS(*) Scheda di trasparenza MONTELEONE (PA) 6.0 2 V B SPS/04
Attiv. form. a scelta dello studente (consigliate) 9.0 D


Insegnamenti a scelta

Attiv. form. a scelta dello studente (consigliate) cfu Per. Val. Ambito ssd
16847 - LAW AND PUBLIC ADMINISTRATION(*) Scheda di trasparenza 9.0 1 V D IUS/09
18615 - HUMAN NATURE AND ECONOMIC INSTITUTIONS Scheda di trasparenza FIORITO (PO) 9.0 2 V D SECS-P/04


Legenda
Per. Periodo/Semestre
Val. Valutazione: V = Voto in 30/30, G = Giudizio
(*) Insegnamento tenuto in lingua inglese
Torna in cima