Offerta Formativa - Corsi di Studio

Corso di studi in INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI (Codice 2029)

«Torna a Ricerca per Corso
Dettaglio Corso di Studi Anno dell'offerta (coorte): 2016/2017
Scuola:
  • SCUOLA POLITECNICA
Classe:
  • Ingegneria delle telecomunicazioni (LM-27)

Totale Cfu:120

Obiettivi Formativi
Nascondi
Obiettivi specifici: Gli obiettivi formativi specifici della Laurea Magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni consistono nella capacita' di analisi, progettazione, realizzazione e gestione di sistemi avanzati di telecomunicazioni, sia con riferimento alle emergenti architetture di servizi su Internet, sia con riferimento alle piu' efficienti tecniche di utilizzazione del mezzo trasmissivo. A tale scopo si fornira' una solida preparazione sulla modellizzazione e sulle tecniche di interfacciamento al mezzo trasmissivo elettromagnetico, raggiunta per mezzo delle attivita' obbligatorie nel settore scientifico disciplinare ING-INF/02 (da 9 a 18CFU), sulle principali tecniche di modulazione e codifica per la protezione dell'informazione dai disturbi e dalle interferenze, sulle tecniche di accesso al mezzo impiegate nei sistemi di comunicazione radio, sulle moderne architetture di rete di trasmissione, con particolare attenzione agli aspetti di sicurezza e confidenzialita' delle informazioni, e sulla progettazione e gestione di servizi su internet, ottenute attraverso le attivita' formative obbligatorie nel settore scientifico disciplinare ING-INF/03 (da 42 a 54CFU). Oltre alle attivita' obbligatorie sopra descritte, l'ordinamento permette agli allievi di orientare la propria formazione verso la figura dell'esperto in sistemi elettronici e di comunicazione ottica, ottenuta attraverso attivita' opzionali nel settore scientifico disciplinare ING-INF/01, ING-INF/07 (con fino a 24 CFU), ovvero verso una figura orientata alle architetture dei sistemi di servizio, ottenuta attraverso le attivita' opzionali nel settore scientifico disciplinare ING-INF/05, INF/01 (con fino a 24CFU). A complemento, e' possibile acquisire competenze nell'ambito dell'analisi dei dati, dell'ingegneria economico/gestionale o nell'analisi e modellazione di sistemi complessi, per mezzo di attivita' formative opzionali nei settori ING-INF/04, ING-IND/35 e FIS/02 (fino a 24CFU). Con riferimento agli obiettivi formativi della classe, la capacita' di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, una lingua dell'Unione Europea oltre l'Italiano, viene perseguita tramite almeno 6CFU riservati a questo scopo tra le Altre attivita' formative. Autonomia di giudizio: Il laureato magistrale sara' in grado di analizzare, interpretare e descrivere i problemi complessi dell'ingegneria delle telecomunicazioni, anche sulla base di informazioni limitate o incomplete, includendo la riflessione sulle responsabilita' sociali ed etiche collegate all'applicazione delle loro conoscenze e giudizi. Sapra' integrare ed utilizzare le conoscenze necessarie alla formulazione del proprio giudizio su tematiche connesse alla propria specializzazione, anche se di ampio respiro, nuove, o non familiari. Questo obiettivo sara' perseguito, in particolare, attraverso i corsi di insegnamento con spiccata componente progettuale, attraverso incontri e colloqui con esponenti del mondo del lavoro promossi con l'organizzazione di seminari, conferenze e attraverso la tesi di laurea magistrale. Quest'ultima rappresenta il momento in cui lo studente si confronta con contesti caratteristici dell'ingegneria delle telecomunicazioni, elaborando idee originali e innovative, assumendosi il compito, durante la discussione, di illustrarle e sostenerne la validita. Abilita' comunicative: Il laureato magistrale dovra' dimostrare di avere acquisito la capacita' di comunicare ed esprimere senza ambiguita, anche in lingua inglese, le conclusioni del proprio lavoro di analisi o progettazione, nonchE' le conoscenze sui sistemi di telecomunicazioni evoluti ad esse sottese. Sara' in grado di confrontarsi con interlocutori, specialisti e non, su tematiche relative alle differenti discipline oggetto del corso di studi, di evidenziare problemi e di comunicare soluzioni. Avra' sviluppato abilita' relazionali che favoriscano il lavoro all'interno di un gruppo, ma anche la capacita' di coordinare altri soggetti. Tali obiettivi saranno perseguiti al momento delle verifiche di profitto, svolte per la maggior parte in forma sia orale che scritta (con risposte "aperte"), ed anche attraverso lo svolgimento dell'attivita' di tirocinio e la preparazione dell'esame di laurea magistrale. Quest'ultimo, in particolare, prevede la discussione, in contraddittorio con una commissione, di un elaborato di tesi sviluppato autonomamente, sotto la guida di un docente relatore. Oggetto di valutazione in questo caso non sono solo i contenuti dell'elaborato, ma anche le capacita' di sintesi, comunicazione ed esposizione del candidato. Capacita' di apprendimento: La Laurea Magistrale in Ingegneria delle telecomunicazioni sara' volta a formare studenti che abbiano sviluppato capacita' di apprendimento tali da consentire loro di impostare lo studio di discipline ingegneristiche e di base, anche non contemplate nel proprio curriculum, in modo autonomo. Questo gli consentira' di intraprendere, come e' tradizione delle discipline ingegneristiche in generale, eventuali studi successivi con un alto grado di autonomia, anche in un contesto di elevata specializzazione e ricerca (master, dottorato), e in generale di seguire percorsi di aggiornamento e perfezionamento delle proprie conoscenze in modo auto-diretto. Questi obiettivi saranno perseguiti attraverso i corsi di insegnamento a piu' elevato contenuto metodologico, e attraverso la preparazione della tesi di laurea magistrale, nella quale viene stimolata la capacita' di acquisire nuove competenze attraverso ricerche e studi autonomamente condotti. Il loro raggiungimento sara' verificato mediante i relativi esami.
Sbocchi Occupazionali
Nascondi
Profilo: Dottore Magistrale in Ingegneria delle telecomunicazioni Funzioni: Il profilo formativo del Laureato Magistrale in Ingegneria delle telecomunicazioni consente di operare, anche autonomamente, nei settori della progettazione, ingegnerizzazione, produzione, esercizio e manutenzione dei sistemi di telecomunicazione, nonchE' in settori adiacenti dell'Ingegneria dell'informazione. Gli ambiti professionali tipici per i Laureati sono le imprese pubbliche e private, non solo quelle del settore della Information and Communications Technology, ma anche del manifatturiero, dei servizi e tecnico-commerciale. Competenze: E' opportuno sottolineare che l'organizzazione del percorso formativo e i singoli moduli didattici sono stati concepiti per fornire al laureato magistrale adeguata ed aggiornata preparazione nei diversi settori che intervengono nell'Ingegneria delle telecomunicazioni: sistemi di comunicazione a larga banda, tecniche avanzate di modulazione, elaborazione dei segnali, tecnologie di networking e internetworking, gestione dei sistemi. La formazione acquisita fornisce, infine, gli strumenti e le competenze per svolgere anche attivita' professionali di "supporto" tecnico e di gestione di strutture di rete in tutti quei settori (per esempio: aeroporti, enti per il controllo del traffico aereo, gruppi bancari o assicurativi, aziende di distribuzione, pubblica amministrazione) la cui produttivita' e' ormai fortemente connessa alla capacita' e all'efficienza delle reti di telecomunicazione. Le competenze fornite dal corso includono: - analisi e dimensionamento di apparati, sistemi o reti di telecomunicazioni - capacita' di sperimentazione e sviluppo di nuove tecnologie in materia di telecomunicazioni - capacita' di studio ed aggiornamento su apparati, sistemi o reti di telecomunicazioni - creare, modificare o verificare software e altri applicativi legati alla gestione ed operazione delle reti di telecomunicazioni - capacita' di redigere rapporti o documenti tecnici Conseguita l'abilitazione all'esercizio della professione di Ingegnere, il laureato potra' anche occuparsi di aspetti di Normativa, Sicurezza e Collaudo di opere nel campo dell'ICT. Sbocchi: I principali sbocchi occupazionali dei laureati in Ingegneria delle telecomunicazioni comprendono: - Imprese di progettazione, produzione ed esercizio di apparati, sistemi e infrastrutture riguardanti l'acquisizione, l'elaborazione e il trasporto dell' informazione (dati, voce e immagini) su reti fisse e mobili, l'osservazione e la sorveglianza a distanza, il monitoraggio delle prestazioni delle reti di telecomunicazione ed, in particolare, della qualita' del servizio, - Aziende sanitarie, per la gestione della strumentazione biomedica e la progettazione, realizzazione e gestione di servizi innovativi per la sanita, - Aziende manifatturiere operanti nei settori della telematica e della multimedialita' in rete, quali ad esempio commercio ed editoria elettronica, servizi Internet, telemedicina e telesorveglianza, - Aziende pubbliche e private fornitrici di servizi di telecomunicazione terrestri o spaziali, - Aziende pubbliche e private fornitrici di servizi di aggregazione e di distribuzione di contenuti mono e multimediali sia a scopo informativo che di intrattenimento, anche personalizzati, - Aziende fornitrici di servizi telematici, - Enti normativi ed Enti di controllo pubblico con compiti, ad esempio, di regolamentazione del mercato o di controllo dei traffici aereo, terrestre e navale, - Enti pubblici interessati al monitoraggio e alla protezione ambientale, - Aziende pubbliche e private di settori diversi, che necessitano di competenze per lo sviluppo e l'utilizzo di sistemi e servizi di telecomunicazioni negli ambiti dell'organizzazione interna, della produzione e della commercializzazione, come liberi professionisti nei campi dell'analisi, progettazione e gestione di sistemi per le telecomunicazioni, la sanita, la sicurezza delle telecomunicazioni, - Imprese appositamente costituite destinate alla realizzazione di reti wireless per colmare il 'Digital Divide'. Il naturale sbocco professionale del laureato magistrale in Ingegneria delle telecomunicazioni e' presso le aziende che progettano e/o producono sistemi ed apparati per le telecomunicazioni e presso operatori di rete che gestiscono complessi sistemi di telecomunicazione, presso aziende ed enti, pubblici e privati, che forniscono servizi di telecomunicazione, telerilevamento e controllo del traffico. Tale impostazione corrisponde infatti all'obiettivo di fornire al laureato le piu' ampie prospettive occupazionali sul territorio nazionale e della UE.
Caratteristiche della Prova Finale
Nascondi
La prova finale consiste nella discussione pubblica, alla presenza di una apposita Commissione, di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. La prova e' concepita al fine di permettere al candidato di dimostrare la sua padronanza degli argomenti e la sua capacita' di operare in modo autonomo e di comunicare efficacemente i risultati ottenuti. Il superamento della prova finale comporta l'attribuzione di non meno di 12 CFU.


Piano di StudiNessun insegnamento propedeutico per questo Piano di Studio

Consulta la legenda

Insegnamenti primo anno
cfu Per. Val. Ambito ssd
04677 - LINGUA INGLESE BURKET (PC) 6.0 1 G F
05034 - METODI DI ELABORAZIONE DEI SEGNALI Scheda di trasparenza GARBO (PO) 6.0 1 V B ING-INF/03
06236 - RETI DI TELECOMUNICAZIONI Scheda di trasparenza TINNIRELLO (PA) VALENTI (PC) 9.0 2 V B ING-INF/03
08994 - TEORIA DELL'INFORMAZIONE E CODICI Scheda di trasparenza GARBO (PO) 9.0 2 V B ING-INF/03
17164 - MICROONDE Scheda di trasparenza STIVALA (RD) 9.0 2 V B ING-INF/02
Stage, Tirocini, Altro 3.0 F
Gruppo di attiv. form. opzionali 15.0 C
Attiv. form. a scelta dello studente 9.0 D


Insegnamenti secondo anno
cfu Per. Val. Ambito ssd
06246 - RETI RADIOMOBILI Scheda di trasparenza TINNIRELLO (PA) 9.0 1 V B ING-INF/03
16978 - SERVIZI E SICUREZZA SU INTERNET Scheda di trasparenza GALLO (RU) 9.0 1 V B ING-INF/03
05917 - PROVA FINALE 12.0 2 G E
07657 - TRASMISSIONE NUMERICA Scheda di trasparenza 9.0 2 V B ING-INF/03
Gruppo di attiv. form. opzionali II 15.0 C


Insegnamenti a scelta

Stage, Tirocini, Altro cfu Per. Val. Ambito ssd
07899 - TIROCINIO 3.0 1 G F
11034 - ALTRE ATTIVITA' FORMATIVE 1 CFU 1.0 1 G F
11035 - ALTRE ATTIVITA' FORMATIVE 2 CFU 2.0 1 G F
11036 - ALTRE ATTIVITA' FORMATIVE 3 CFU 3.0 1 G F


Gruppo di attiv. form. opzionali cfu Per. Val. Ambito ssd
01751 - CAMPI ELETTROMAGNETICI Scheda di trasparenza CINO (RU) 9.0 1 V C ING-INF/02
05262 - MISURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE Scheda di trasparenza CATALIOTTI (PO) 6.0 1 V C ING-INF/07
05871 - PROGRAMMAZIONE Scheda di trasparenza LA CASCIA (PO) 9.0 1 V C ING-INF/05
13761 - RETI DI CALCOLATORI E INTERNET Scheda di trasparenza DE PAOLA (RD) 6.0 1 V C ING-INF/05


Gruppo di attiv. form. opzionali II cfu Per. Val. Ambito ssd
10547 - COMUNICAZIONI OTTICHE Scheda di trasparenza BUSACCA (PO) 6.0 1 V C ING-INF/01
13581 - ARCHITETTURE E PROGETTO DI SISTEMI WEB Scheda di trasparenza LA CASCIA (PO) 6.0 1 V C ING-INF/05
13586 - FISICA DEI SISTEMI COMPLESSI Scheda di trasparenza SPAGNOLO (PO) 9.0 1 V C FIS/02
02956 - ELETTRONICA DELLE TELECOMUNICAZIONI Scheda di trasparenza 9.0 2 V C ING-INF/01
08970 - IDENTIFICAZIONE E ANALISI DEI DATI Scheda di trasparenza SFERLAZZA (RD) 6.0 2 V C ING-INF/04
08980 - TEORIA E TECN.ELABORAZIONE IMMAGINE Scheda di trasparenza ARDIZZONE (PO) 9.0 2 V C ING-INF/05


Legenda
Per. Periodo/Semestre
Val. Valutazione: V = Voto in 30/30, G = Giudizio
(*) Insegnamento tenuto in lingua inglese
Torna in cima