Offerta Formativa - Corsi di Studio

Corso di studi in TEORIE DELLA COMUNICAZIONE (Codice 2072)
Descrizione Curriculum\Profilo: CULTURE DEL TESTO

«Torna a Ricerca per Corso
Dettaglio Corso di Studi Anno dell'offerta (coorte): 2016/2017
Scuola:
  • SCUOLA DELLE SCIENZE UMANE E DEL PATRIMONIO CULTURALE
Classe:
  • Teorie della comunicazione (LM-92)

Totale Cfu:120

Obiettivi Formativi
Nascondi
Obiettivi specifici: DESCRIZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO La comunicazione delle scienze del testo e della cultura visuale e' il focus del CdLM in Teorie della Comunicazione. Gli studi si articolano in: attivita' formativa caratterizzanti relative agli ambiti disciplinari delle Teorie e tecniche dellinformazione e della comunicazione e delle Discipline socio-economiche, storico-politiche e cognitive; - attivita' formative affini ed integrative di vario taglio tematico e disciplinare, finalizzate a comparare le scienze della comunicazione con le altre scienze (Discipline dello spettacolo, Cinema, Musicologia e storia della musica, Letteratura italiana, Critica letteraria e letterature comparate, Filologie Letteratura, Lingua e traduzione inglese /tedesca/araba/albanese) e a caratterizzare il percorso formativo curriculare in coerenza con le esigenze espresse dal mercato del lavoro. Durante il Corso di laurea magistrale lo studente avra' l'opportunita' di sperimentare in prima persona attraverso un laboratorio di 3 CFU, l'osservazione ravvicinata di aspetti e metodi cruciali del proprio futuro ruolo professionale acquisendo, secondo gli orientamenti che saranno proposti in sede di programmazione didattica o in base agli interessi ed alle competenze personali, conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro. 9 CFU sono destinati ad ulteriori attivita' formative a scelta dello studente. Sulla base delle esperienze di ricerca maturate all'interno dell'Ateneo e con enti di ricerca nazionali e internazionali ed in coerenza con i risultati conseguiti da alcune iniziative sperimentali di Dottorati di ricerca e Master di Ateneo sono stati individuati due percorsi curriculari che si progetteranno operativamente in fase di attivazione del presente ordinamento: "Culture del testo" e "Cultura visuale". Gli studenti possono scegliere il proprio percorso di studi ed accedervi dopo la prima annualita' (60 CFU) destinata a consolidare le conoscenze teoriche di laureati triennali provenienti da studi di comunicazione, di lingue, di letterature e di arti della visualita' e della performance. OBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI DEL CORSO Il CdLM in "Teorie della Comunicazione" ha come obbiettivo la formazione di figure professionali competenti che, accanto ad una solida base culturale in aree come la comunicazione delle scienze del testo e della cultura visuale e ad una preparazione approfondita in ambito umanistico, posseggano le conoscenze e le abilita' proprie degli specialisti della comunicazione e siano in grado di concepire e coordinare progetti di alto profilo nel campo dell'edizione critica dei testi e della visualita' contemporanea. A seconda del percorso curriculare scelto, gli obiettivi specifici del CdLM in Teorie della Comunicazione sono: - per Culture del testo, il raggiungimento di una matura e consapevole comprensione dei saperi letterari nelle varie articolazioni (critico-letterarie, linguistiche e filologiche) ed il loro collegamento con lo studio della comparatistica moderna, della teoria della letteratura, della storia della cultura, delle discipline storico-filosofiche e dell'informatica applicata alle scienze umane; - per Cultura visuale, il raggiungimento di una matura e consapevole comprensione delle scienze dell'immagine intese come un interplay tra analisi dell'immagine, dello sguardo sociale ed individuale e dei media che supportano tali immagini. Attraverso un'adeguata pratica laboratoriale, si tende a sviluppare l'attitudine alla produzione di progetti multimediali destinati allanalisi e alla comunicazione delle culture del testo e della cultura visuale. Autonomia di giudizio: Durante tutto il percorso degli studi universitari e al momento della stesura dell'elaborato per la prova finale, i laureati magistrali in "Teorie della comunicazione" avranno acquisito, a livello avanzato: - capacita' autonoma di valutazione critica di modi e contenuti della comunicazione verbale e visuale, per poterne valutarne la correttezza e l'efficacia; - capacita' di affrontare e giudicare le principali implicazioni politiche, sociali ed etiche della comunicazione anche in contesti interculturali; - capacita' di interpretare, selezionare ed organizzare dati provenienti dal mondo della comunicazione verbale e visuale, operando scelte progettuali opportunamente motivate e sviluppando capacita' decisionali; - senso critico, autonomia di orientamento e capacita' di analisi e destrutturazione dei testi e dei prodotti audiovisivi e multimediali. L'autonomia di giudizio sara' verificata in tutte le prove d'esame di ciascun insegnamento, in eventuali prove in itinere e nell'esame di laurea finale. Abilita' comunicative: Attraverso la partecipazione attiva ai seminari ed ai laboratori programmati e alle discussioni in aula, i laureati magistrali in "Teorie della comunicazione" avranno acquisito notevoli abilita' comunicative nella scrittura di tipo saggistico e multimediale e nell'utilizzo di modelli e strumenti per l'organizzazione e la diffusione della comunicazione in rete. Attraverso gli insegnamenti di lingua straniera, che ove possibile saranno accompagnati da esperienze di studio all'estero, i laureati magistrali avranno acquisito inoltre una buona padronanza della lingua inglese (capacita' di comprensione, di lettura e di scrittura) ed una sufficiente conoscenza (capacita' di comprensione scritta) di almeno una seconda lingua dell'Unione Europea. Le abilita' comunicative saranno verificate attraverso le prove d'esame di ciascun insegnamento, eventuali prove in itinere e l'esame di laurea finale. Capacita' di apprendimento: I laureati magistrali in "Teorie della comunicazione" avranno dovranno aver conseguito un'elevata competenza nei contenuti e nelle metodologie delle discipline studiate che gli permetta un approfondimento autonomo della propria formazione e un responsabile sviluppo e/o applicazione originale di idee, anche in un contesto di ricerca avanzata, sia teorica che applicativa. Concluso il percorso formativo i laureati magistrali potranno mettere in atto tali capacita' nell'impegno professionale e produttivo o nella prosecuzione degli studi di terzo ciclo (dottorato di ricerca, corsi di specializzazione, corsi di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente, master universitari di II livello) la cui offerta in un contesto internazionale e' parecchio ricca sia sul versate delle culture del testo sia su quello della cultura visuale. La capacita' di apprendimento sara' verificata in tutte le prove d'esame degli insegnamenti curriculari, in eventuali prove in itinere e nell'esame di laurea finale, momento importante per la sperimentazione pratica, la valutazione e l'autovalutazione sul raggiungimento degli obiettivi formativi programmati.
Sbocchi Occupazionali
Nascondi
Profilo: Esperto in Teorie della Comunicazione Funzioni: - analisi, progettazione e realizzazione di modelli e di prototipi nei diversi ambiti della comunicazione; - progettazione di studi e attivita' di ricerca nell'ambito della comunicazione; - analisi, ideazione e realizzazione di sistemi comunicativi integrati, con riferimento particolare ai nuovi mezzi di comunicazione; - comunicazione e diffusione della conoscenza, anche mediante l'utilizzo delle nuove tecnologie a vari livelli; - promotozione e gestione dell'innovazione informativa e comunicativa sia in enti pubblici sia in aziende private ed organizzazioni economiche di diverso tipo; - progettazione ed erogazione di servizi culturali e per il recupero di tradizioni e identita' locali; - programmazione e comunicazione di eventi culturali; - ricerca nell'ambito delle scienze del testo e delle scienze dell'immagine; - consulenza di carattere specialistico inerente la comunicazione verbale e visuale (in particolare all'interno di istituzioni culturali, fondazioni pubbliche e private, biblioteche, archivi, etc.) Competenze: - competenze teoriche e metodologiche di alto livello per l'analisi, la progettazione e la realizzazione di modelli e di prototipi comunicativi ai diversi livelli; - padronanza dei saperi tecnici del software della comunicazione e delle competenze comunicative conseguenti; - padronanza scritta e orale di una lingua straniera Competenze in materia di: - progettazione ed erogazione di servizi culturali e per il recupero di tradizioni e identita' locali - programmazione e comunicazione di eventi culturali, ricerca nell'ambito delle scienze del testo e delle scienze dell'immagine Conoscenza approfondita di principi e tecniche: - di comunicazione delle scienze del testo e della cultura visuale - di edizione critica dei testi - della visualita' contemporanea. Sbocchi: Gli sbocchi occupazionali previsti per i laureati magistrali in Teorie della Comunicazione fin dai primi anni di impiego nel mondo del lavoro (con gradi di complessita' ed autonomia man mano piu' elevati), sono previsti nelle aree della comunicazione delle scienze del testo e della cultura visuale, nel campo dell'edizione critica dei testi e della visualita' contemporanea, essendo il laureato uno specialista della comunicazione, in grado di progettare e coordinare progetti di alto profilo. I laureati potranno trovare impiego presso Istituti di cultura e di ricerca pubblici e privati ed organizzazioni economiche, culturali e museali di diverso tipo, profit e non profit, centri culturali, biblioteche, archivi, case editrici, aziende dell'immagine e della pubblicita. Si occuperanno di promozione e gestione di campagne informative e comunicative innovative, anche mediante l'utilizzo delle ITC, in aree come la comunicazione delle scienze del testo e della cultura visuale, nel campo dell'edizione critica dei testi e della visualita' contemporanea, essendo i laureati specialisti della comunicazione in grado di progettare e coordinare progetti culturali di alto profilo.
Caratteristiche della Prova Finale
Nascondi
Coerentemente con gli obiettivi formativi del Corso di Laurea magistrale e con i risultati di apprendimento attesi, la prova finale per il completamento degli studi (alla quale sono attribuiti 15 CFU) consistera' nella presentazione di una dissertazione o, in alternativa, di un prodotto multimediale accompagnato da una dissertazione teorica, elaborati in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore e consistente in uno studio approfondito e organico su un tema coerente con il curriculum prescelto. L'elaborato finale sara' presentato dallo studente ad Commissione proposta dal Consiglio di Corso di Studio. Vd. allegato Regolamento approvato nel Consiglio di Consiglio di Coordinamento delle Classi L20, LM 59 e 92 del 18 giugno 2014 e il D.R con cui il Regolamento stesso e' stato emanato. Il Regolamento e' ricompreso nel Regolamento didattico del CdS LM 92 e pubblicato sul sito Web del CdS, che afferisce al Dipartimento Culture e Societa.


Piano di StudiNessun insegnamento propedeutico per questo Piano di Studio

Consulta la legenda

Insegnamenti primo anno \ in comune con gli altri curricula\profili
cfu Per. Val. Ambito ssd
13403 - TECNOLOGIE INFORMATICHE PER LA COMUNICAZIONE Scheda di trasparenza PIRRONE (PA) 9.0 1 V B ING-INF/05
13404 - SEMIOTICA DELLA CULTURA Scheda di trasparenza MANGANO (PA) 9.0 1 V B M-FIL/05
16553 - ESTETICA (CORSO AVANZATO) Scheda di trasparenza CRESCIMANNO (RU) 6.0 1 V B M-FIL/04
04770 - LINGUISTICA GENERALE Scheda di trasparenza MIRTO (PA) 9.0 2 V B L-LIN/01
07457 - TEORIA E TECNICHE DEI NUOVI MEDIA Scheda di trasparenza FICI (PA) 9.0 2 V B SPS/08
Gruppo di attiv. form. opzionali 9.0 C
Attiv. form. a scelta dello studente 9.0 D


Insegnamenti secondo anno
cfu Per. Val. Ambito ssd
05917 - PROVA FINALE 15.0 1 G E
14184 - TIROCINIO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO 3.0 1 G F
07407 - TEORIA DELLA LETTERATURA Scheda di trasparenza BERTONI (PA) 9.0 2 V C L-FIL-LET/14
Gruppo di attiv. form. opzionali II 6.0 B
Gruppo di attiv. form. opzionali III 18.0 C
Gruppo di attiv. form. opzionali IV 6.0 C
Gruppo di attiv. form. opzionali V 3.0 F


Insegnamenti a scelta

Gruppo di attiv. form. opzionali cfu Per. Val. Ambito ssd
13457 - ECDOTICA E FILOLOGIA GERMANICA Scheda di trasparenza LENDINARA (CU) 9.0 1 V C L-FIL-LET/15
13458 - ECDOTICA E FILOLOGIA ROMANZA Scheda di trasparenza 9.0 1 V C L-FIL-LET/09


Gruppo di attiv. form. opzionali III cfu Per. Val. Ambito ssd
04390 - LETTERATURA ARABA Scheda di trasparenza 9.0 1 V C L-OR/12
04438 - LETTERATURA ITALIANA Scheda di trasparenza COGLITORE (RU) 9.0 1 V C L-FIL-LET/10
00565 - LETTERATURA TEDESCA Scheda di trasparenza TUCCI (RU) 9.0 2 V C L-LIN/13
04384 - LETTERATURA ALBANESE Scheda di trasparenza MANDALA' (PO) 9.0 2 V C L-LIN/18


Gruppo di attiv. form. opzionali IV cfu Per. Val. Ambito ssd
13554 - LINGUA TEDESCA LIVELLO AVANZATO 6.0 1 V C L-LIN/14
14444 - LINGUA ALBANESE LIVELLO AVANZATO Scheda di trasparenza GURGA (RU) 6.0 1 V C L-LIN/18
13553 - LINGUA INGLESE LIVELLO AVANZATO Scheda di trasparenza RIZZO (RU) 6.0 2 V C L-LIN/12
14445 - LINGUA ARABA LIVELLO AVANZATO Scheda di trasparenza SPALLINO (RU) 6.0 2 V C L-OR/12


Gruppo di attiv. form. opzionali V cfu Per. Val. Ambito ssd
13425 - LABORATORIO DI STUDI CULTURALI Scheda di trasparenza COMETA (PO) 3.0 1 G F
13462 - LABORATORIO DI ANALISI DELL'ESPRESSIONE E CRITICA DEL TESTO Scheda di trasparenza 3.0 2 G F


Gruppo di attiv. form. opzionali II cfu Per. Val. Ambito ssd
00375 - FILOSOFIA DELLA COMUNICAZIONE Scheda di trasparenza CALDARONE (PA) 6.0 1 V B M-FIL/01
01340 - ANTROPOLOGIA CULTURALE Scheda di trasparenza BELLANTONIO (PA) 6.0 1 V B M-DEA/01


Legenda
Per. Periodo/Semestre
Val. Valutazione: V = Voto in 30/30, G = Giudizio
(*) Insegnamento tenuto in lingua inglese
Torna in cima