Offerta Formativa - Corsi di Studio

Corso di studi in SVILUPPO SOSTENIBILE DELLE ORGANIZZAZIONI PUBBLICHE E PRIVATE (Codice 2143)

«Torna a Ricerca per Corso
Dettaglio Corso di Studi Anno dell'offerta (coorte): 2016/2017
Scuola:
  • SCUOLA DELLE SCIENZE GIURIDICHE ED ECONOMICO-SOCIALI
Classe:
  • Scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63)

Totale Cfu:120

Obiettivi Formativi
Nascondi
Obiettivi specifici: La laurea magistrale internazionale in "Sviluppo Sostenibile delle Organizzazioni Pubbliche e Private" e' tenuta in lingua inglese e mira a fornire una formazione fondata su una solida preparazione metodologica, sia di tipo qualitativo sia di tipo quantitativo, e sull'acquisizione di competenze specialistiche nel campo della Scienza dell'amministrazione delle organizzazioni pubbliche e private, della Scienza della Sostenibilita' e della Metodologia multidisciplinare della System Dynamics a supporto dell'analisi e modellizzazione di politiche di sviluppo sostenibile. La formazione acquisita tramite questo corso di laurea consente allo studente di poter accedere ad opportunita' di lavoro sia nel settore pubblico che privato. Infatti, se da un lato, la continua ricerca e introduzione di politiche innovative che consentano di migliorare l'efficacia e l'efficienza della pubblica amministrazione, e di favorirne l'adeguamento alle nuove opportunita' offerte dall'informatica, richiede professionalita' che siano in grado di comprendere la complessita' che caratterizza la singola organizzazione, individuare gli attori chiave del sistema analizzato, i processi decisionali e di governo ai diversi livelli organizzativi, esplicitare le relazioni causali tra le principali variabili del fenomeno investigato, e supportare i processi di apprendimento strategico dei decisori nella comprensione dei possibili futuri alternativi, alla luce dei modelli di dinamica dei sistemi realizzati. D'altro lato, le mutevoli trasformazioni del settore privato e la sostenibilita' dello sviluppo delle singole organizzazioni non possono essere comprese adeguatamente senza un'attenta analisi non soltanto del contesto specifico in cui le imprese operano, ma anche del piu' ampio sistema socio-economico, oggetto sempre piu' spesso di politiche di interesse pubblico (con riferimento, ad esempio, ad obiettivi sociali, di tutela ambientale, etc.) che finiscono per avere dei riflessi fortemente condizionanti della "vita" e delle strategie future delle aziende. Da ciU' ne deriva, che sia il settore pubblico che quello pubblico richiedono in misura crescente nuove politiche alternative di sviluppo sostenibile, e di nuovi profili professionali che siano in grado di individuare tali politiche sulla base delle specificita' delle singole organizzazioni. Il corso di studio propone un percorso formativo che in primo luogo, rispetto alla classe delle Scienze delle pubbliche amministrazioni, approfondisce gli aspetti metodologici. CiU, al fine di consentire ai laureati di meglio comprendere i processi decisionali e di governo ai diversi livelli delle organizzazioni pubbliche e private, e di elaborare modelli dinamici di simulazione a supporto dei processi di programmazione delle politiche di sviluppo. In quest'ottica va inteso l'inserimento degli insegnamenti qualificanti nell'ambito dell'Economia applicata, della Scienza Politica e della Psicologia del lavoro e degli Studi organizzativi. In secondo luogo, le attivita' formative caratterizzanti mirano a fornire competenze avanzate nell'ambito del Scienza dell'amministrazione, della Teoria del Group Model Building e dell'analisi e valutazione della sostenibilita' delle politiche di sviluppo al fine di favorire nei laureati capacita' di analisi di specifici contesti socio-economici, politico-istituzionali, di decifrare la natura delle relazioni di cooperazione e conflitto intra e inter-organizzative, di valutare e quantificare l'efficacia, l'efficienza e, piu' in generale, la performance delle organizzazioni, di svolgere analisi costi/benefici, di elaborare programmi volti a valutare la "customer satisfaction", di pianificare e gestire le relazioni inter-aziendali o inter-istituzionali. Gli obiettivi formativi del corso sono conseguiti anche attraverso un'ampia scelta di attivita' affini e integrative nei settori giuridico, economico, politico e sociale. L'inserimento di tali settori tra le attivita' formative affini e integrative - oltre che tra le attivita' caratterizzanti - dipende dal fatto che poichE' le discipline giuridiche, sociologiche, politologiche ed economiche coprono una vasta gamma di sotto-aree disciplinari, possono essere declinate in modo diverso a seconda che siano intese a fornire le conoscenze caratterizzanti del corso o a sviluppare approfondimenti di specifiche tematiche che integrino tali conoscenze. L'inserimento di tali settori disciplinari ha inoltre la funzione di consentire un piu' alto grado di riconoscibilita' del percorso formativo svolto degli studenti in mobilita' presso gli altri Atenei in convenzione. Le competenze di merito e di metodo acquisite durante il corso pongono il laureato in grado di svolgere anche attivita' di libera professione come consulente esperto nella programmazione delle strategie e politiche di sviluppo delle organizzazioni pubbliche e private oppure di inserirsi come manager nelle imprese private, nelle amministrazioni e nelle organizzazioni pubbliche, a livello locale, nazionale e sovranazionale. Cosi' come stabilito nella convezione di istituzione del corso 30/01/2009 e successivamente modificate nel corso del 2012, il corso di laurea caratterizzato da una mobilita' degli studenti, all'interno del network delle Universita' di Bergen, Nijmegen, Lisbona e Palermo. Il corso di laurea prevede che lo studente debba seguire un intero semestre presso ciascuna delle universita' che contribuiscono ad attivare il presente corso di laurea, secondo lo schema di seguito riportato: Primo anno - primo semestre Presso l'Universita' di Bergen, gli studenti seguiranno dei corsi orientati all'acquisizione delle conoscenze e competenze per realizzare dei modelli di dinamica dei sistemi applicati al governo dello sviluppo; Primo anno - Secondo semestre Gli studenti hanno possibilita' di poter scegliere tra: - l'Universita' di Palermo, presso la quale gli studenti seguiranno dei corsi finalizzati allo sviluppo di modelli di dinamica dei sistemi a supporto dei processi di programmazione e controllo per il governo sostenibile dei sistemi aziendali (imprese e pubbliche amministrazioni); e - l'Universita' di Lisbona, presso la quale gli studenti avranno la possibilita' di acquisire le conoscenze e competenze relative alle principali metodologie applicate in ambito di sostenibilita' dei sistemi ambientali; Secondo anno - Primo semestre Presso l'Universita' di Nijmegen, gli studenti avranno l'opportunita' di comprendere i metodi da adottare per lo sviluppo dei modelli di dinamica dei sistemi con il coinvolgimento degli attori-chiave, attraverso l'approccio del cosiddetto group model building. Secondo anno - Secondo semestre Dopo avere svolto l'attivita' didattica presso gli Atenei sopra menzionati, il secondo semestre del secondo anno sara' interamente dedicato allo svolgimento di un progetto di ricerca da realizzare con un'organizzazione pubblica o privata. Il corso di laurea in oggetto consentira' agli studenti di ottenere un titolo di studio congiunto (joint degree) rilasciato dall'Universita' di Palermo e dall'Universita' di Bergen. Invece, a causa delle limitazioni presenti nella normativa olandese e portoghese, le Universita' di Nijmegen e Lisbona provvederanno a rilasciare un cosiddetto Diploma Supplement. Tale diploma certifica che il corso di laurea e' stato conseguito con successo presso tali Universita' e riporta la votazione finale. Autonomia di giudizio: Il laureato magistrale - e' in grado di mettere a punto originali proposte innovative di sviluppo sostenibile dei sistemi aziendali, di miglioramento dei processi amministrativi e non, sulla base di un'analisi che tenga in considerazione anche contesti differenti, valutandone le implicazioni di diverso ordine (economico, etico, sociale, ambientale) per il sistema investigato; - possiede elevate competenze di metodo per lo sviluppo di indicatori di efficienza, di efficacia e di economicita, attraverso cui orientare e attuare processi di valutazione delle organizzazioni e delle amministrazioni, in particolare mediante programmi volti a rilevare la "customer satisfaction". L'autonomia di giudizio viene sviluppata in particolare tramite esercitazioni, lezioni di tipo seminariale, preparazione di elaborati anche complessi soprattutto nell'ambito delle organizzative e dei processi decisionali, in cui viene data rilevanza alla capacita' di analisi critica e di problem solving dello studente, oltre che in occasione dell'attivita' di stage e tirocinio e della preparazione della prova finale. La verifica dell'acquisizione dell'autonomia di giudizio avviene tramite la valutazione degli insegnamenti del piano di studio individuale dello studente, la valutazione dalla capacita' di interpretare e rielaborare dati empirici, descrivere e analizzare case-studies, partecipare attivamente alle lezioni, la valutazione del grado di autonomia dello studente nello sviluppare i temi di approfondimento assegnati sia nell'ambito delle singole attivita' formative, sia nel corso della preparazione della prova finale. Abilita' comunicative: Il laureato magistrale - possiede elevate competenze relazionali che gli permettono di padroneggiare argomentazioni a differente livello di complessita, in modo da adeguare stili comunicativi e contenuti della comunicazione ai diversi tipi di interlocutori e/o di uditorio; - possiede competenze per progettare e implementare iniziative di comunicazione pubblica, mirate in considerazione dei destinatari, dei mezzi utilizzati e dei temi implicati; - possiede una conoscenza avanzata della lingua inglese. Le abilita' comunicative orali e scritte sono sviluppate in occasione di attivita' formative ed esercitazioni che prevedono lo studio di caso e/o la preparazione di relazioni e documenti scritti, l'esposizione orale e la discussione in classe degli stessi. L'acquisizione delle abilita' comunicative sopraelencate e' prevista inoltre tramite la redazione della prova finale e la discussione della medesima, in occasione dello svolgimento del tirocinio-stage e della relazione conclusiva. Capacita' di apprendimento: Il laureato magistrale - sviluppa elevate capacita' di approfondimento analitico e teorico in un percorso di studi interdisciplinare. Tale formazione lo rende aperto ad acquisire strumenti analitici e di metodo da una pluralita' di campi del sapere, assicurando non solo l'aggiornamento ma anche l'originalita' di approccio alle soluzioni dei problemi; - e' in grado di individuare in modo autonomo gli strumenti e le fonti per approfondire, ampliare e aggiornare costantemente le proprie competenze su tematiche generali e specifiche. La conoscenza avanzata della lingua inglese gli permette pieno accesso ai contributi piu' avanzati della letteratura scientifica internazionale. Le capacita' di apprendimento sono conseguite nel percorso di studio nel suo complesso, con riguardo in particolare allo studio individuale previsto, alla preparazione di progetti individuali e di gruppo, all'attivita' svolta per la preparazione della prova finale. La capacita' di apprendimento viene valutata attraverso forme di verifica continua durante le attivita' formative, richiedendo la presentazione di dati reperiti autonomamente, l'elaborazione di approfondimenti individuali su temi assegnati in aula, mediante l'attivita' di tutorato nello svolgimento di progetti e mediante la valutazione della capacita' di auto-apprendimento maturata durante lo svolgimento dell'attivita' relativa alla prova finale.
Sbocchi Occupazionali
Nascondi
Profilo: DIRIGENTE/FUNZIONARIO ALL'INTERNO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Funzioni: Governo dei processi di sviluppo aziendale e della performance delle organizzazioni pubbliche. Progettazione e implementazione di sistemi di performance management nella pubblica amministrazione. Supporto ai processi decisionali e al disegno delle politiche pubbliche. Competenze: Svolge funzioni di elevata responsabilita' nell'ambito dei sistemi di programmazione e controllo, in particolare: - supporta il soggetto politico sia nella formulazione di piani strategici che nella valutazione dell'efficacia dell'azione intrapresa; - supporta il dialogo e i processi di comunicazione e apprendimento tra politici e managers, nonche' la comunicazione e lo sviluppo di politiche che riguardino le aree-sistema, cioe' quelle che accolgono diverse istituzioni, pubbliche e private; - progetta, gestisce e dirige programmi di miglioramento dei processi amministrativi, al fine di accrescere l'efficienza e l'efficacia delle diverse unita' operative. Principali sbocchi occupazionali: - Uffici centrali e periferici dell'amministrazione dello stato; - Amministrazioni di Enti Locali e Regionali (staff del Presidente/Sindaco, Assessorati, City Manager); - societa' di consulenza ed enti diversamente preposti allo sviluppo di politiche di sviluppo di aree sistema di ambito regionale o interregionale. Sbocchi: Organizzazioni pubbliche nazionali, europee e internazionali, enti, amministrazioni, istituzioni pubbliche (amministrazioni locali, Ministeri, Assessorati). Il laureato magistrale inoltre ha accesso a corsi di master di secondo livello, corsi di specializzazione e dottorato di ricerca a livello nazionale e internazionale. Profilo: MANAGER DI IMPRESA PRIVATA Funzioni: Governo dei processi di sviluppo aziendale, di risanamento e della performance delle imprese private. Progettazione e implementazione di sistemi di performance management nelle aziende operanti nel settore privato. Supporto ai processi decisionali e al disegno di strategie basate sul binomio sostenibilita-competitivita. Competenze: Svolge funzioni di elevata responsabilita' nell'ambito di aziende caratterizzate da elevata complessita, in particolare: - supporta il top management nella formulazione, valutazione e attuazione delle strategie aziendali; - supporta i processi di analisi e diagnosi strategica; - supporta la realizzazione di business plan a sostegno dei processi di start-up, di governo dello sviluppo sostenibile e di risanamento aziendale; - progetta e supporta la concreta applicazione dei sistemi di programmazione e controllo di gestione in un'ottica di apprendimento strategico; Principali sbocchi occupazionali: - imprese private. Sbocchi: Imprese nazionali e multinazionali, piccole e medie imprese, start-up e imprese di piu' grandi dimensione. Il laureato ha accesso inoltre a corsi di master di secondo livello, corsi di specializzazione e dottorato di ricerca a livello nazionale e internazionale. Profilo: CONSULENTE DI DIREZIONE AZIENDALE Funzioni: Consulenza nei processi di sviluppo aziendale e della performance delle organizzazioni pubbliche e private. Consulenza alla progettazione e implementazione di sistemi di performance management nella pubblica amministrazione e nel settore privato. Supporto ai processi decisionali e al disegno delle politiche pubbliche e delle strategie competitive per le imprese. Competenze: Svolge funzioni di consulente e libero professionista nell'ambito della direzione aziendale e del governo dello sviluppo sostenibile dei sistemi aziendali, in particolare: - progetta, gestisce e dirige programmi di innovazione in grado di migliorare i sistemi di programmazione e controllo di gestione di organizzazioni pubbliche e private; - progetta le politiche di formazione e aggiornamento del capitale umano; - progetta e gestisce indagini intra- e inter-organizzative. Principali sbocchi occupazionali: - imprese pubbliche e private e organizzazioni - studi di consulenza alle imprese. Sbocchi: Studi di consulenza aziendale e di direzione aziendale; Societa' di consulenza nazionale e multinazionale; Liberi professionisti, esperti in programmazione e controllo di gestione.
Caratteristiche della Prova Finale
Nascondi
La prova finale e' costituita dalla discussione di un progetto di ricerca, accurato e originale, concordato con un docente del corso su proposta dello studente. Come stabilito dall'ordinamento didattico del Corso richiamato nell'accordo sottoscritto dai Rettori delle 4 Universita, e finanziato nell'ambito dei Master of Science ERASMUS MUNDUS dall'a.a. 2010/2011 per un periodo di 5 anni (ed estendibile ulteriormente per un ulteriore triennio), alla prova finale e' attribuito un numero di ventinove crediti. La decisione di attribuire alla prova finale un tale numero cospicuo di crediti deriva dalla volonta' delle Universita' proponenti il Corso di consentire allo studente di dedicare un intero semestre allo sviluppo efficace del progetto di ricerca, in modo da poter applicare le conoscenze maturate durante il percorso formativo, ricevere un valido supporto in modo continuativo dal docente relatore/tutor della tesi, e svolgere un periodo di stage adeguato in Enti, pubblici e privanti, con i quali sono stati sottoscritti degli appositi accordi. Tale cospicuo lasso di tempo e' legato, inoltre, alla tipologia del lavoro da svolgere, il quale consiste, non soltanto nell'analisi delle letteratura rilevante e nella individuazione delle ipotesi di ricerca, ma anche nella costruzione di un modello di System Dynamics a supporto del governo dello sviluppo di un'organizzazione pubblica o privata con la quale lo studente dovra' interagire per l'acquisizione delle informazioni e dei dati necessari, al fine di testare le ipotesi di ricerca. Infine, la possibilita' di uniformare il numero di crediti dedicati alla tesi con le Universita' del network e con ulteriori partner di prestigiose Universita' Asiatiche consentira' di poter presentare delle ulteriori proposte di finanziamento nell'ambito del nuovo framework ERASMUS MUNDUS o di programmi di finanziamento similari. Il regolamento della prova finale non e' stato ancora emanato dal CDS ed e' in fase di definizione. Pertanto si allega la delibera del S.A. del 6/11/12


Piano di StudiInsegnamenti Propedeutici

Consulta la legenda

Insegnamenti primo anno
cfu Per. Val. Ambito ssd
15585 - SYSTEM DYNAMICS MODELLING PROCESS(*) WHEAT (PO) 10.0 1 V C IUS/02
16611 - FUNDAMENTALS OF DYNAMIC SOCIAL SYSTEM(*) DAVIDSEN (PO) 10.0 1 V B SECS-S/05
15581 - SYSTEM DYNAMICS FOR BUSINESS STRATEGY(*) Scheda di trasparenza BIVONA (PA) 10.0 2 V B SECS-P/07
16139 - PLANNING AND CONTROL SYSTEMS(*) Scheda di trasparenza BIANCHI (PO) 10.0 2 V B SECS-P/07
16836 - DYNAMIC PERFORMANCE MANAGEMENT IN THE PUBLIC SECTOR(*) Scheda di trasparenza COSENZ (RU) 10.0 2 V B SECS-P/07
Attiv. form. a scelta dello studente (consigliate) 10.0 D


Insegnamenti secondo anno
cfu Per. Val. Ambito ssd
14137 - COMPUTER SIMULATION MODELS AND ORGANIZATIONAL DECISION-MAKING(*) GROSSLER (PO) 6.0 1 V
MODULO II GROSSLER (PO) 3.0 C SPS/01
MODULO I(*) GROSSLER (PO) 3.0 B SPS/04
14138 - GROUP MODEL BUILDING II(*) ROUWETTE (PO) 5.0 1 V C SPS/01
14139 - RESEARCH METHODOLOGY(*) BLEIJENBERGH (PO) 8.0 1 V B IUS/09
14437 - STRATEGIC DECISION-MAKING(*) VAN DEEMEN (PO) 5.0 1 V B SPS/04
15583 - GROUP MODEL BUILDING I(*) VENNIX (PO) 6.0 1 V C SPS/01
01192 - ALTRE ATTIVITA' FORMATIVE(*) 1.0 2 G F
05917 - PROVA FINALE(*) 29.0 2 G E


Insegnamenti a scelta

Attiv. form. a scelta dello studente (consigliate) cfu Per. Val. Ambito ssd
14130 - MODEL-BASED ANALYSIS AND POLICY DESIGN(*) MOXNES (RU) 10.0 1 V D MAT/09


Legenda
Per. Periodo/Semestre
Val. Valutazione: V = Voto in 30/30, G = Giudizio
(*) Insegnamento tenuto in lingua inglese
Torna in cima