Offerta Formativa - Corsi di Studio

Corso di studi in INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI (Codice 2029)

«Torna a Ricerca per Corso
Dettaglio Corso di Studi Anno dell'offerta (coorte): 2013/2014
Scuola:
  • SCUOLA POLITECNICA
Classe:
  • Ingegneria delle telecomunicazioni (LM-27)

Totale Cfu:120

Obiettivi Formativi
Nascondi
Gli obiettivi formativi specifici della Laurea Magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni consistono nella capacità di analisi, progettazione, realizzazione e gestione di sistemi avanzati di telecomunicazioni, sia con riferimento alle emergenti architetture di servizi su Internet, sia con riferimento alle più efficienti tecniche di utilizzazione del mezzo trasmissivo. A tale scopo si fornirà una solida preparazione sulla modellizzazione e sulle tecniche di interfacciamento al mezzo trasmissivo elettromagnetico, raggiunta per mezzo delle attività obbligatorie nel settore scientifico disciplinare ING-INF/02 (almeno 12 CFU), sulle principali tecniche di modulazione e codifica per la protezione dell'informazione dai disturbi e dalle interferenze, sulle moderne architetture protocollari e tecniche di accesso al mezzo impiegate nei sistemi di comunicazione radiomobile, ottenuta attraverso le attività formative obbligatorie nel settore scientifico disciplinare ING-INF/03 (almeno 30 CFU), sui metodi di progettazione, misura e collaudo di apparati elettronici per le telecomunicazioni, ottenute per mezzo delle attività formative obbligatorie nei settori scientifici ING-INF/01 e ING-INF/07 (almeno 21 CFU), e sulle conoscenze dell'etica professionale e della normativa vigente in relazione alle tecniche di gestione di aziende pubbliche e private, distribuite nei corsi di sapore applicativo. Sulla base delle conoscenze fondamentali e obbligatorie appena descritte, l'ordinamento permette agli allievi di orientare la propria formazione specialistica verso la figura professionale di ingegnere specialista nella progettazione e gestione di reti, con particolare attenzione agli aspetti di sicurezza e confidenzialità delle informazioni, alla modellistica dei sistemi complessi, alle architetture protocollari delle reti a pacchetto ed alla progettazione di servizi integrati su internet (con fino ad ulteriori 18 CFU nel settore ING-INF/03 e fino a 9 CFU nel settore FIS/01), ovvero verso la figura professionale di ingegnere esperto negli aspetti metodologici necessari all'analisi, al dimensionamento ed alla progettazione di sistemi elettronici per le telecomunicazioni analogiche e numeriche, con particolare attenzione ai circuiti a segnale misto, ai circuiti non lineari, di potenza e non, impiegati nei ricetrasmettitori, alle tecnologie di comunicazione ottica ed alla moderna strumentazione di misura elettronica (con fino a ulteriori 12 CFU nei settori ING-INF/01 e ING-INF/07).
Sbocchi Occupazionali
Nascondi
Gli ambiti professionali tipici per i Laureati sono le imprese pubbliche e private, non solo quelle del settore della Information and Communications Technology, ma anche del manifatturiero, dei servizi e tecnico-commerciale. Il profilo formativo del Laureato Magistrale in Ingegneria delle telecomunicazioni consente di operare, anche autonomamente, nei settori della progettazione, ingegnerizzazione, produzione, esercizio e manutenzione dei sistemi di telecomunicazione, nonché in settori adiacenti dell'Ingegneria dell'informazione. I principali sbocchi occupazionali dei laureati in Ingegneria delle telecomunicazioni comprendono: - Imprese di progettazione, produzione ed esercizio di apparati, sistemi e infrastrutture riguardanti l'acquisizione, l'elaborazione e il trasporto dell' informazione (dati, voce e immagini) su reti fisse e mobili, l'osservazione e la sorveglianza a distanza, il monitoraggio delle prestazioni delle reti di telecomunicazione ed, in particolare, della qualità del servizio, - Aziende sanitarie, per la gestione della strumentazione biomedica e la progettazione, realizzazione e gestione di servizi innovativi per la sanità, - Aziende manifatturiere operanti nei settori della telematica e della multimedialità in rete, quali ad esempio commercio ed editoria elettronica, servizi Internet, telemedicina e telesorveglianza, - Aziende pubbliche e private fornitrici di servizi di telecomunicazione terrestri o spaziali, - Aziende pubbliche e private fornitrici di servizi di aggregazione e di distribuzione di contenuti mono e multimediali sia a scopo informativo che di intrattenimento, anche personalizzati, - Aziende fornitrici di servizi telematici, - Enti normativi ed Enti di controllo pubblico con compiti, ad esempio, di regolamentazione del mercato o di controllo dei traffici aereo, terrestre e navale, - Enti pubblici interessati al monitoraggio e alla protezione ambientale, - Aziende pubbliche e private di settori diversi, che necessitano di competenze per lo sviluppo e l'utilizzo di sistemi e servizi di telecomunicazioni negli ambiti dell'organizzazione interna, della produzione e della commercializzazione, come liberi professionisti nei campi dell'analisi, progettazione e gestione di sistemi per le telecomunicazioni, la sanità, la sicurezza delle telecomunicazioni, - Imprese appositamente costituite destinate alla realizzazione di reti wireless per colmare il 'Digital Divide'. Il naturale sbocco professionale del laureato magistrale in Ingegneria delle telecomunicazioni è presso le aziende che progettano e/o producono sistemi ed apparati per le telecomunicazioni e presso operatori di rete che gestiscono complessi sistemi di telecomunicazione, presso aziende ed enti, pubblici e privati, che forniscono servizi di telecomunicazione, telerilevamento e controllo del traffico. Tale impostazione corrisponde infatti all'obiettivo di fornire al laureato le più ampie prospettive occupazionali sul territorio nazionale e della UE. E' opportuno sottolineare che l'organizzazione del percorso formativo e i singoli moduli didattici sono stati concepiti per fornire al laureato magistrale adeguata ed aggiornata preparazione nei diversi settori che intervengono nell'Ingegneria delle telecomunicazioni: sistemi di comunicazione a larga banda, tecniche avanzate di modulazione, elaborazione dei segnali, tecnologie di networking e internetworking, gestione dei sistemi. La formazione acquisita fornisce, infine, gli strumenti e le competenze per svolgere anche attività professionali di "supporto" tecnico e di gestione di strutture di rete in tutti quei settori (per esempio: aeroporti, enti per il controllo del traffico aereo, gruppi bancari o assicurativi, aziende di distribuzione, pubblica amministrazione) la cui produttività è ormai fortemente connessa alla capacità e all'efficienza delle reti di telecomunicazione.
Caratteristiche della Prova Finale
Nascondi
La prova finale consiste nella discussione pubblica, alla presenza di una apposita Commissione, di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. La prova è concepita al fine di permettere al candidato di dimostrare la sua padronanza degli argomenti e la sua capacità di operare in modo autonomo e di comunicare efficacemente i risultati ottenuti. Il Consiglio di Corso di Laurea Magistrale assegna a ciascun candidato, tenendo conto di eventuali proposte dello stesso, un argomento ed un relatore, secondo modalità meglio descritte nel Regolamento didattico del Corso. Il superamento della prova finale comporta l'attribuzione di non meno di 12 CFU e la relativa valutazione concorre alla determinazione del voto di Laurea Magistrale come descritto nel Regolamento didattico.


Piano di StudiNessun insegnamento propedeutico per questo Piano di Studio

Consulta la legenda

Insegnamenti primo anno
cfu Per. Val. Ambito ssd
01751 - CAMPI ELETTROMAGNETICI CINO (RU)CINO ALFONSO CARMELO 9.0 1 V B ING-INF/02
05262 - MISURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE CATALIOTTI (PA)CATALIOTTI ANTONIO 9.0 1 V C ING-INF/07
06236 - RETI DI TELECOMUNICAZIONI VALENTI (PC)VALENTI ANGELO CAMPANELLA (PO)CAMPANELLA MATTEO 9.0 1 V B ING-INF/03
08994 - TEORIA DELL'INFORMAZIONE E CODICI GARBO (PO)GARBO GIOVANNI MANGIONE (RU)MANGIONE STEFANO 9.0 2 V B ING-INF/03
16082 - COMPLEMENTI DI ELETTRONICA CAPPONI (PO)CAPPONI GIUSEPPE 6.0 2 V C ING-INF/01
17164 - MICROONDE STIVALA (RD)STIVALA SALVATORE 9.0 2 V B ING-INF/02
Attiv. form. a scelta dello studente 9.0 D


Insegnamenti secondo anno
cfu Per. Val. Ambito ssd
06246 - RETI RADIOMOBILI TINNIRELLO (PA)TINNIRELLO ILENIA 9.0 1 V B ING-INF/03
05917 - PROVA FINALE 15.0 2 G E
07657 - TRASMISSIONE NUMERICA CAMPANELLA (PO)CAMPANELLA MATTEO 9.0 2 V B ING-INF/03
16978 - SERVIZI E SICUREZZA SU INTERNET GALLO (RU)GALLO PIERLUIGI 12.0 2 V B ING-INF/03
Stage, Tirocini, Altro 3.0 F
Gruppo di attiv. form. opzionali 6.0 C
Gruppo di attiv. form. opzionali II 6.0 C


Insegnamenti a scelta

Stage, Tirocini, Altro cfu Per. Val. Ambito ssd
07899 - TIROCINIO 3.0 1 G F
11034 - ALTRE ATTIVITA' FORMATIVE 1 CFU 1.0 1 G F
11035 - ALTRE ATTIVITA' FORMATIVE 2 CFU 2.0 1 G F
11036 - ALTRE ATTIVITA' FORMATIVE 3 CFU 3.0 1 G F


Gruppo di attiv. form. opzionali cfu Per. Val. Ambito ssd
13586 - FISICA DEI SISTEMI COMPLESSI SPAGNOLO (PA)SPAGNOLO BERNARDO 6.0 1 V C FIS/01
08970 - IDENTIFICAZIONE E ANALISI DEI DATI SFERLAZZA (PC) 6.0 2 V C ING-INF/04
13583 - ELEMENTI DI GESTIONE DI AZIENDE E PA ABBATE (RU)ABBATE LORENZO 6.0 2 V C ING-IND/35


Gruppo di attiv. form. opzionali II cfu Per. Val. Ambito ssd
10547 - COMUNICAZIONI OTTICHE BUSACCA (PA)BUSACCA ALESSANDRO 6.0 1 V C ING-INF/01
16081 - CIRCUITI INTEGRATI DIGITALI CARUSO (PQ)CARUSO GIUSEPPE 6.0 1 V C ING-INF/01
02956 - ELETTRONICA DELLE TELECOMUNICAZIONI CAPPONI (PO)CAPPONI GIUSEPPE 6.0 2 V C ING-INF/01


Legenda
Per. Periodo/Semestre
Val. Valutazione: V = Voto in 30/30, G = Giudizio
(*) Insegnamento tenuto in lingua inglese
Torna in cima